Come diventare arbitro

Tutto quello che c’è da sapere per iniziare l’attività arbitrale:

meloni

  • Perché dovrei diventare arbitro?
    • Per vivere da dentro uno sport bellissimo
    • Per conoscere veramente tutte le regole del football americano
    • Per mettermi alla prova in un ambiente stimolante e formativo
  • Quali sono i pre-requisiti per essere ammessi al corso?
    • Essere in buona salute
    • Aver voglia d’imparare
    • Avere meno di 60 anni
  • Devo aver giocato a football per essere un arbitro?
    • Assolutamente no, molti arbitri non hanno mai giocato e hanno comunque raggiunto i livelli più alti dell’arbitraggio
  • Esistono dei limiti sesso/età o altro?
    • Sì, bisogna avere più di 18 anni per scendere in campo e si arbitra fino al 65° anno di età
  • Cosa mi devo portare al corso?
    • Un bloc notes e una biro per gli appunti
    • Tutta la tua passione
  • Quanto costa il corso per diventare arbitro?
    • È previsto un contributo spese di 20€ di cui 10€ vengono poi scontate al momento del tesseramento
  • Come ci si iscrive al corso?
    • Dopo averci contattato, ti verranno segnalati i corsi più vicini alla tua zona e dopo la tua conferma ti sarà mandato un invito ufficiale con tutti i dettagli
  • In cosa consiste il corso?
    • 2 giorni full immersion (sabato e domenica, orari 9-13 14-18) con presentazioni e filmati riguardanti il Regolamento e le Meccaniche arbitrali, gestiti dai nostri Istruttori
  • Quale materiale viene consegnato al corso?
    • Materiale cartaceo e digitale
  • C’è un esame da superare?
    • Sì, è previsto un piccolo test con domande a risposta multipla, per valutare eventuali carenze d’apprendimento
  • Cosa succede se non passo l’esame?
    • Il nostro Istruttore si prenderà cura di seguirti per raggiungere il livello, e potrai concordare un nuovo test
  • Quali impegni comporta essere arbitro?
    • Superare l’annuale visita medica (certificato di idoneità sportiva agonistica per arbitro football americano)
    • Dare una disponibilità di almeno il 50% delle giornate di campionato, es. 10 giornate x 2 (sabato e domenica) = 10 giorni di disponibilità
    • Partecipare alle attività formative infrasettimanali (quiz in remoto, Skype conference)
  • Come e quando si inizia in campo?
    • Dopo il superamento del Corso e della visita medica, si può iniziare e normalmente si viene assegnati ad una crew con arbitri più esperti che ci aiutano a entrare nel mondo dell’arbitraggio
  • Esiste un investimento iniziale?
    • Acquisto della divisa e dell’attrezzatura (flag, bean bag, fischietto, scarpe da calcio/calcetto nere), per gli associati AIAFA è possibile pagare il kit iniziale (2 maglie, 1 pantalone, 1 cappellino, flag, bean bag) con i gettoni rimborso delle prime 5 partite
  • Vengo pagato per arbitrare?
    • Sì è previsto sia un gettone partita, sia un rimborso delle spese vive sostenute (auto/treno) e un rimborso a piè di lista per il vitto fino a un massimo di 35€ giorno
  • Sarò assicurato?
    • Sì, con l’iscrizione alla Federazione è compresa una assicurazione
  • Come mi procuro la divisa?
    • La divisa può essere fornita dalla nostra associazione (vedi sopra) oppure acquistata per conto proprio da siti specializzati
  • Esistono delle diverse categorie di arbitri?
    • Sì, s’inizia dalla categoria Rookie poi con il tempo e previo il superamento di esami specifici si accede alle categorie Junior, Senior e Internazionali; esiste poi una categoria Over per gli arbitri che avendo superato i limiti di età o non avendo più l’abilitazione medico sportiva proseguono con attività specifiche (Commissario di campo, Direttore di torneo Flag football, ecc.)

Per maggiori informazioni o chiarimenti puoi mandare una email a info@aiafa.it